Attenzione al Trasloco!

Tra gli eventi più stressanti a cui una persona è sottoposta nell’arco della sua vita vi è il trasloco: un cambiamento così radicale da essere definito dagli studiosi traumatico al pari di un lutto o di un licenziamento. In particolar modo se ci si sta per trasferire all’estero e non si parla la lingua del nuovo paese il rischio è di sentirsi veramente persi!

È bene quindi essere preparati ad affrontare questo periodo di transizione che nella maggior parte dei casi coinvolge l’intero nucleo familiare. Ecco quindi alcuni pratici consigli per assimilare il trauma e trasformarlo in un’ottima occasione per godersi una nuova esperienza.

Preventivo Trasloco

  1. Pianificazione. Fate un programma ben strutturato di cosa volete spostare e come, numerate i vari scatoloni e datevi dei tempi da rispettare. Imprevisti e ritardi possono sempre succedere ma in questo modo eviterete di piombare nel caos.
  2. Selezionate cosa portare con voi. Ricordatevi sempre che vi state trasferendo temporaneamente, non appesantitevi eccessivamente e magari cogliete l’occasione per liberarvi del superfluo.
  3. Ordine. Mettete la nuova casa in ordine il più in fretta possibile e cercate di ricreare l’ambiente che avete lasciato. Un luogo accogliente e familiare aiuterà a diminuire lo shock.
  4. Condividete. Invitate gente nella nuova casa, cominciando dai vostri amici se non sono troppo lontani, familiari, colleghi.. Vedere persone per casa vi aiuterà a sentirla Casa.
  5. Guardatevi intorno. Concedetevi del tempo libero per ambientarvi e conoscere la nuova zona prima di stabilirvi definitivamente: girate per le strade a piedi, entrate nei negozi, prendete un caffè al bar, provate il ristorante tipico… di modo che quando vi sarete trasferiti avrete già dei punti di riferimento e vi sentirete a vostro agio.

 

In conclusione il miglior consiglio che posso darvi è: abbiate un atteggiamento positivo, anche se inizialmente avrete momenti di sconforto avere un atteggiamento positivo verso il nuovo habitat farà in modo che l’affezione per il precedente lasci il posto alla curiosità per il nuovo.

Avete altri consigli da condividere?
Vi serve una mano con il vostro trasferimento? Scrivici un’email a hello@nosrelo.it .

Riccardo Cattaneo
NOS Relocation team